Ministero della pubblica amministrazione

logo del miur

Il “curricolo d’istituto VERTICALE“ è il cuore didattico del Piano Triennale dell’Offerta Formativa e rappresenta l’insieme delle esperienze didattiche che, dai 6 ai 14 anni, in modo progressivo, graduale e continuo, promuovono negli allievi il conseguimento dei risultati attesi sul piano delle competenze”.
L’organizzazione in istituto comprensivo consente la progettazione di un UNICO CURRICOLO VERTICALE e facilita il raccordo con i diversi ordini di scuola. Alla luce delle Indicazioni per il Curricolo  del primo ciclo d’istruzione e delle Competenze chiave europee definite dal Parlamento Europeo e dal Consiglio Europeo (18/12/2006), l’I.C. “Giotto Cipolla” di Palermo  ha elaborato il CURRICOLO VERTICALE di istituto al fine di garantire agli alunni un percorso formativo unitario, graduale, coerente, continuo e progressivo in riferimento alle competenze da acquisire e ai traguardi in termini di risultati attesi.

La progettazione di tale curricolo che si sviluppa dalle discipline della Scuola Primaria alle discipline della secondaria di primo grado, prevede, per ogni disciplina, i Nuclei Fondanti dei saperi (conoscenze-abilità) e i traguardi da raggiungere alla fine di ogni segmento scolastico. Nella sua dimensione verticale, il curricolo scolastico elaborato organizza i saperi essenziali delle discipline coniugandoli alle competenze trasversali di cittadinanza, fondendo i processi cognitivi disciplinari con quelli relazionali finalizzando, quindi, l’azione educativa della scuola alla formazione integrale del cittadino europeo in grado di trasferire le conoscenze scolastiche in contesti reali, nell’interazione emotivo – affettiva e nella comunicazione sociale.

Dall’anno scolastico 2020-21 la progettazione riguarda anche la disciplina trasversale di Educazione Civica per la quale è stato elaborato il relativo Curricolo.